Mostra fotografica "SEGNI DEL SILENZIO. TERRITORI DI CONFINE ISRAELO-PALESTINESI"

 
 
Mostra fotografica "SEGNI DEL SILENZIO"

TRACCE - Stili e generi del linguaggio fotografico

Ogni giorno nel mondo vengono caricate su Facebook 200 milioni di immagini fotografiche.

Oggi con le tecnologie di cui possiamo disporre tutti scattano fotografie. Smartphone, tablet, apparecchi digitali, agevolano senza dubbio questa pratica. Non significa però che tutti possano considerarsi provetti fotografi. La fotografia è altra cosa, a prescindere dall’utilizzo di un mezzo piuttosto che un altro. Anzitutto è conoscenza, della Storia e della Cultura (non solo fotografica), è documentazione, sperimentazione, espressione artistica, comunicazione...
Con l’affermarsi delle tecnologie digitali il mezzo fotografico ha avuto una trasformazione incredibile modificando e sempre più spesso sostituendo alcuni importanti processi della produzione fotografica.

Nel rinnovato rapporto di collaborazione con il FAST, vorremo suggerire alcune “Tracce” di questi articolati processi, attraverso il lavoro di alcuni fotografi, che con i loro stili offrono al visitatore alcuni esempi dell’ampio e frequentato mondo della Fotografia.
(Spazio Paraggi)

 

Inaugurazione della Mostra fotografica

"SEGNI DEL SILENZIO. TERRITORI DI CONFINE ISRAELO-PALESTINESI"

(L'indefinito come fonte di ricerca)

venerdì 28 agosto 2015 ore 18.30
c/o Foyer di Sant'Artemio
Provincia di Treviso
Via Cal di Breda 116, Treviso

 

 

Descrizione della mostra:

SEGNI DEL SILENZIO. TERRITORI DI CONFINE ISRAELO-PALESTINESI
(L'indefinito come fonte di ricerca)

Fotografie di Cristiano Broggi

 

La documentazione fotografica presentata alla mostra “Segni del Silenzio - Territori di confine Israelo - Palestinesi” riflette sui caratteri e l’evocazione di un territorio, quello Israelo-Palestinese, esperienza maturata da Cristiano Broggi, durante un viaggio in Palestina.
Si tratta di un lavoro di ricerca che esplora l’intreccio tra due fascinazioni: la prima, l’attenzione di un architetto, per gli elementi che compongono il territorio Palestinese contemporaneo, la seconda denota l’interesse personale ed affettivo dell’autore per la cultura del Vicino Oriente.
Un connubio che indicherà come la ricerca fotografica esposta, si concentri sulla scelta di soggetti e punti di vista, testimoni di un’analisi ma anche di un senso ulteriore indagato dall’autore. Il territorio Palestinese presenta dei segni caratteristici e identitari; si tratta di un luogo atavico per antonomasia, attraversato da numerosi e molteplici culture, palinsesto di rovine della storia passata, di tracce effimere e permanenti, ma anche luogo in cui oggi si interpongono elementi della nostra contemporaneità, come l’irrompere di recinzioni, fili spinati, strade, campi minati. Il tema della mostra esplora come tra i segni che caratterizzano il territorio, si trovino testimonianze della presenza dell’uomo.

(Christian Mattarollo)

 

A cura di:
F.A.S.T. - Foto Archivio Storico della Provincia di Treviso
Spazio Paraggi

 

 


La mostra rimane aperta dal 28 agosto all' 11 settembre 2015
c/o Sede Provincia di Treviso a Sant'Artemio
Foyer, Edificio 3 - Via Cal di Breda 116, Treviso

NB: A causa di modifiche organizzative intervenute recentemente, i nuovi orari di apertura degli spazi espositivi del foyer del S. Artemio sono ora i seguenti:


Orari di apertura:
lunedì e mercoledì dalle ore 8.00 alle 18.30
martedì, giovedì, venerdì dalle ore 8.00 alle 15.30

 

Ingresso libero

 


Informazioni:


F.A.S.T. - Foto Archivio Storico Trevigiano della Provincia di Treviso
tel: 0422 656695

http://fast.provincia.treviso.it

fast@provincia.treviso.it

 

SPAZIO PARAGGI

http://www.spazioparaggi.it

info@spazioparaggi.it

 
 

Treviso,

 
Galleria fotografica  
 
Documentazione  
 
Link Utili