Mostra fotografica "L'ARTE VIOLATA nella GRANDE GUERRA"

 
 
Mostra fotografica  "L'ARTE VIOLATA nella GRANDE GUERRA"

Mostra fotografica  "L'ARTE VIOLATA nella GRANDE GUERRA

Le opere di Antonio Canova danneggiate dalla guerra 1915-18" nelle foto di Stefano e Siro Serafin, Guido Guidi e Gian Luca Eulisse

 

ex chiesetta di Sant'Antonio in piazza "La Rotonda" di Badoere di Morgano (TV)


Questa evento è realizzato in collaborazione tra Provincia di Treviso, Comune di Morgano e l'Associazione Culturale Eventi Artistici Treviso

 

 

Inaugurazione della mostra:

Sabato 8 ottobre, ore 17,30

 

La mostra rimane aperta al pubblico dall' 8 ottobre 2022 al 13 novembre 2022, con i seguenti orari:

venerdì dalle ore 15 alle ore 19

sabato e domenica dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 15 alle 19

lunedì dalle ore 10 alle 12

 

 

 

 

 

Le opere di Antonio Canova andate distrutte durante la Grande Guerra sono al centro di una mostra fotografica negli spazi dell’ex chiesetta a Badoere di Morgano: torna, infatti, grazie alla collaborazione tra la Provincia di Treviso e il Comune di Morgano l’esposizione “Antonio Canova – L’arte violata nella Grande Guerra”, originariamente realizzata nella Gipsoteca di Possagno, nel 2015, e oggi riproposta relativamente alle immagini e agli scatti di proprietà della Provincia.
L’esposizione è un viaggio nella memoria delle opere del Canova che furono distrutte un secolo fa, durante gli scontri bellici della Grande Guerra. Nel 1917, Possagno fu pesantemente bombardata dagli austriaci: durante questi attacchi, una granata distrusse parzialmente il tetto della Gipsoteca. A essere colpita maggiormente fu l’ala Lazzari, la lunga galleria che ospitava le creazioni di maggiori dimensioni realizzate dal Canova, e buona parte del solaio: i gessi del grande artista trevigiano finirono così per frantumarsi in migliaia di schegge.
La mostra fotografica allestita a Morgano intende ripercorrere questo brutale episodio storico, documentando attraverso gli scatti realizzati da noti fotografi del panorama contemporaneo quanto accaduto alle opere di Antonio Canova a causa dei bombardamenti. Molte delle lastre fotografiche e delle immagini esposte appartengono al FAST, il Foto Archivio Storico Trevigiano della Provincia di Treviso, punto di riferimento per studiosi, appassionati e curiosi delle memorie storiche del nostro territorio, nonché fra i più importanti archivi fotografici di tutto il Veneto.
Ringrazio il Comune di Morgano per la sinergia nell’organizzare nuovamente questo prezioso tributo al Canova, dando la possibilità alle cittadine e ai cittadini di approfondirne la figura e ricostruire, attraverso immagini significative, le vicende storiche che hanno segnato il territorio. Con l’auspicio che l’esposizione sia un utile e interessante appuntamento culturale, rivolgo i miei auguri per il miglior successo di questa straordinaria mostra!

 

Stefano Marcon
Presidente della Provincia

 

 

 

 

 

 

Informazioni:

 

FAST - tel. 0422656139

 

 
 
 
Galleria fotografica  
 
Documentazione  
 
Link Utili